BonVoyage

Lorem ipsum dolor sit amet, eu eos veniam albucius, ius dolor virtute et. Ius recusabo delicatissimi ex. Mea cu utamur.

Instagram

Image Alt

Ville del Brenta e Padova

Italy

Ville del Brenta e Padova

per person

A partire dal XV secolo, la Repubblica che aveva governato i mari rivolse sempre più la sua attenzione alla terraferma, conquistando l’entroterra veneto e gran parte dell’attuale nord Italia. L’aristocrazia veneziana (fino ad allora dedita al commercio navale) iniziò ad investire sempre di più in proprietà terriere che erano, un tempo, specchio del potere familiare e luogo di villeggiatura. Nacquero così le famose “ville palladiane”, tra cui spiccano per bellezza quelle che si trovano a Stra (ridente cittadina a pochi chilometri da Venezia e Padova)!

 

Villa Pisani-Stra

Questa imponente villa del XVIII secolo si erge maestosa sulle rive del fiume Brenta, ideale prosecuzione del Canal Grande veneziano sulla terraferma. Nel corso dei secoli, le sue 114 stanze hanno ospitato Dogi, Re e Imperatori, che oggi funge da Museo Nazionale che espone opere d’arte e arredi originali dal XVIII al XIX secolo. Il cuore della Villa (sorta di tempio del barocco) nasconde tesori come il Salone da Ballo con l’affresco di Giandomenico Tiepolo “Gloria della famiglia Pisani”, i dipinti di Jacopo Guarana, gli intagli di Andrea Brustolon e lo splendido giardino labirinto con la peschiera e gli agrumeti. Durante il tour vedremo anche l’appartamento di Napoleone (con il famoso letto a baldacchino sormontato dalle sue iniziali), i meravigliosi mobili in stile impero del maestro intarsiatore Maggiolini, o gli affreschi di Carlo Bevilacqua …

 

Villa Foscarini Rossi

Poco distante da Villa Pisani, la seicentesca Villa Foscarini Rossi sorprende per la sua bellezza i pochi visitatori che vi giungono. Voluta dall’eroe veneziano Jacopo Foscarini come rifugio per la sua vecchiaia, la Villa conserva la sua casa padronale e la sua splendida foresteria (progettata da ingegneri architetti come Vincenzo Scamozzi, Francesco Contini e Giuseppe Jappelli), oltre a incantevoli saloni decorati con affreschi di Pietro Liberi e Domenico de Bruni. La visita alla Villa prevede una piacevole passeggiata tra i suoi splendidi giardini, le sue cantine e l’originale Museo Rossimoda: una collezione di scarpe da donna di lusso, nata dalla collaborazione tra lo storico calzaturificio della famiglia Rossi e i più famosi marchi internazionali. Questo gioiello nascosto fa luce non solo sulla moda degli ultimi 50 anni, ma anche sulla storia del costume veneziano e sulla principale attività manifatturiera di questa zona così vicina alla Laguna, ma ancora così poco conosciuta.

 

Padova rappresenta un vero scrigno di arte e storia

Palazzo della Ragione, un ambiente così carico di storia. Sulle pareti ancora adesso si leggono le vicende umane legate a quegli affreschi. Il Palazzo rappresentava uno dei cuori pulsanti dell’urbe e ci si sente piccolissimi sotto quei soffitti enormi e pure di fronte a quel grande cavallo, che sbuca dalla storia della città».

La Basilica e gli Scrovegni

Dalla casa del potere civile e a quella del potere sacro: «La Basilica del Santo ti rapisce fin dall’esterno, con le sue grandi cupole in stile bizantino, che campeggiano sotto il cielo –All’interno, la dimensione della fede si intreccia continuamente con la dimensione culturale e artistica

«E poi certo Padova vuol dire anche e soprattutto la Cappella degli Scrovegni», di recente inserita nell’elenco dei siti patrimonio mondiale dell’umanità.

È un emozione trovarsi a tu per tu con un grande del passato come Giotto, che ha lasciato sulle pareti oltre che un capolavoro d’arte anche tutte le sue sensazioni. È davvero un incredibile viaggio nel tempo».  Padova piccola ma con un calore della storia e della cultura che non ha eguali».

 

Durata indicativa del percorso: una giornata
Giornata intera €360,00

* da 1-6 pax; ogni persona in più €20
NB: I prezzi non includono i biglietti del bus/treno

Punto d’incontro: Hotel/Porto/Aeroporto/Stazione o Altro a seconda delle vostre esigenze

s
You don't have permission to register